Amministrazione del Personale Lavoro e Previdenza

Comunicazione obbligatoria lavoro occasionale. Modalità di effettuazione.

approfondimento Ispettorato del lavoro tipologie contrattuali

Diversamente da precedente indicazione dell'Ispettorato, sarà consentita anche dopo il 30 aprile la comunicazione via email, peraltro sottoposta a maggiori controlli ispettivi. Suggerita la modalità telematica.

 

Facciamo seguito alle nostre precedenti circolari1 sull'obbligo di preventiva comunicazione all'Ispettorato Territoriale del Lavoro in caso di avvio di attività di lavoratori autonomi occasionali, per informare che l'Ispettorato Nazionale, facendo un passo indietro rispetto alla precendente indicazione2, , ha confermato la possibilità, anche dopo il 30 aprile pv, di assolvere all'obbligo tramite l'email, anzichè esclusivamente in modalità telematica.

In sostanza, le modalità per effettuare l'adempimento saranno le seguenti:

  • utilizzo dell'applicazione telematica, presente su Servizi Lavoro e accessibile ai datori di lavoro e soggetti abilitati tramite SPID e CIE
  • invio per posta elettronica all’ITL competente territorialmente, agli indirizzi riportati nella nota n. 29 dell’11 gennaio 2022.

Peraltro, lo stesso Ispettorato, nella nota allegata, ha comunicato che la maggiore difficoltà di monitorare gli adempimenti tramite la modalità e-mail, comporterà controlli prioritari nei confronti dei committenti che faranno uso della posta elettronica anziché dell'applicazione telematica, ragion per cui consigliamo fin da subito di utilizzare questa seconda opzione.

I rispettivi uffici territoriali di Confindustria Toscana Nord sono a disposizione per qualsiasi chiarimento.

 

Note

1 Si fa rinvio in particolare alla nostra ultima comunicazione è del 29 marzo us.

2 Nota INL n. 881 del 22 aprile 2022. La precedente nota è la n. 573 del 28 marzo 2022.

Allegati

Documenti correlati

Riferimenti

PAOLA GIANNOCCARO - p.giannoccaro@confindustriatoscananord.it - tel. 0574455287