Internazionalizzazione

Notifica export rottami ferrosi al di fuori dell'UE

approfondimento export normativa

L'obbligo di notifica è stato introdotto con il DL 21/2022 recante “Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina”.

Il decreto-legge 21 marzo 2022, n. 21 recante “Misure urgenti per contrastare gli effetti economici e umanitari della crisi ucraina” ha, tra l’altro, introdotto disposizioni in tema di approvvigionamento di materie prime critiche, prevedendo, in particolare, all’art. 30 un obbligo di notifica delle operazioni di esportazione di rottami ferrosi al di fuori dell’Unione Europea.

Al riguardo, si segnala che sul sito istituzionale del Ministero Affari Esteri è stata pubblicata la circolare con le relative indicazioni operative ed è disponibile il modulo per la notifica (di seguito allegato). Sono, inoltre, riportate le due caselle di posta certificata - rispettivamente per il MAECI e per il MISE - a cui le imprese dovranno inviare congiuntamente le informazioni richieste, come previsto dalla citata disposizione normativa: nerf@pec.mise.gov.itdgue.10@cert.esteri.it.

 https://www.esteri.it/it/politica-estera-e-cooperazione-allo-sviluppo/politica_europea/politica-commerciale-internazionale/import-export/rottami-ferrosi/

Allegati

Riferimenti

DANIELE CHERSI - d.chersi@confindustriatoscananord.it - tel. 0583444217
VALENTINA NICCOLAI - v.niccolai@confindustriatoscananord.it - tel. 0573991729