Ambiente

TARI e sospensione dell’attività causa Covid - iniziativa di CTN

imposte e tasse rifiuti

Confindustria Toscana Nord ha scritto ai comuni chiedendo che si riconosca uno sconto sulla Tariffa Rifiuti per il periodo del lockdown.

Il periodo che stiamo vivendo sta mettendo a dura prova l’economia del nostro territorio. Le tanto auspicate riaperture non hanno generalmente garantito livelli di produzione elevati, gli ordini scarseggiano e la ripresa è incerta.

In questo contesto, è convinzione della nostra Associazione, i territori devono fare squadra e l’amministrazione pubblica gioca un ruolo importantissimo nel governare il momento. Per questo Confindustria Toscana Nord ha avviato immediatamente un confronto sia a livello centrale che locale, cercando di stimolare la programmazione di tutte quelle misure utili a dare risposte concrete alle attività del territorio. Tra i vari argomenti in discussione con le amministrazioni comunali, segnaliamo in questa sede le richieste fatte in tema di Tariffa Rifiuti. Nel periodo di lockdown infatti molte imprese sono state costrette a sospendere la loro attività (non generando quindi rifiuti) e il servizio di raccolta a loro dedicato è anch’esso stato fermato. Crediamo quindi che vada riconosciuto uno storno del costo del servizio per il periodo in cui, per le industrie, di quel servizio non è stato possibile beneficiare. Questa richiesta è stata rivolta (anche per scritto) a tutti i comuni di nostro interesse. Alcuni ci hanno risposto di voler prendere in considerazione la nostra sollecitazione, altri hanno segnalato di aver già  avviato iniziative virtuose. Abbiamo comunque ritenuto doveroso manifestare con forza alle amministrazioni locali l’importanza del tema e sottolineare, una volta di più, la necessità del sistema produttivo di operare in territori in cui si condividono strategie e obiettivi.

Riferimenti

GIACOMO BRIGHETTI - g.brighetti@confindustriatoscananord.it - tel. 0574455252
FAUSTO STURLINI - f.sturlini@confindustriatoscananord.it - tel. 0583444240